Facebook

Domenico PATARINO

Domenico Patarino

Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università Statale di Milano nel 1985.

Ha partecipato a vari corsi di perfezionamento in Protesi tenuti del Prof. Mario Martignoni e dal Prof. Annibal Alonso.

Socio Attivo dal 1990 al 1994 del G.I.G. (Gruppo Italiano di Gnatologia).

Nel 1991 partecipa ad un corso di 7 giorni di Parodontologia Avanzata presso l’Università di Goteborg condotto dal Prof. J. Lindhe.

Consegue nel 2012 un Master annuale in Alta Formazione in Chirurgia Implantare presso l’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano diretto dal Prof. T. Testori.

Consegue nel 2013 un Master annuale in Tecniche Parodontali condotto dal dr. D. Cardaropoli a Torino.

Nel suo Studio si occupa prevalentemente di Protesi, di Implantologia e di Chirurgia Parodontale e Mucogengivale utilizzando in tutti i settori chirugici tecniche rigenerative mediante l’uso di biomateriali di natura eterologa.

ABSTRACT

Sostituto naturale del tessuto connettivo in chirurgia

Negli anni le tecniche bilaminari sono state modificate per conferire sempre più importanza al lembo di copertura dell’innesto. Da una tecnica in cui la responsabilità della ricopertura radicolare veniva affidata all’innesto e lo scopo del lembo era solo quello di fornire ulteriore apporto vascolare all’innesto stesso, si è passati ad una tecnica in cui la ricopertura radicolare è affidata al lembo spostato coronalmente e l’innesto ha il ruolo di stabilizzatore del lembo, prevenendo ed ostacolando la sua contrazione apicale.

Lo Xenoinnesto di DERMA, costituito da uno «Scaffold» di fibrille collagene con una accentuata macrorugosità superficiale costituisce una valida alternativa all’innesto connettivale autologo riducendo la morbilità dell’intervento. Consente quindi un miglioramento del risultato estetico della ricopertura radicolare e una elevata predicibilità di risultati .