Facebook

Marco TALLARICO

Marco Tallarico

Libero professionista in Roma. Laureato con lode presso l'Università di Roma La Sapienza (2000) dove consegue il Master di 2° livello in Chirurgia Orale (2003). Specializzato in Chirurgia Odontostomatologica (2005), si è perfezionato in Parodontologia ed Implantologia presso l'Università di Firenze (2006/07). Ha partecipato attivamente ai seguenti corsi: Corso Intensivo di Protesi Fissa, dr. M. Fradeani; "AII-on-4 and Immediate Function", dr. P. Malò; Gnatologia, prof. M. Molina; Chirurgia Guidata Minimamente lnvasiva, prof. A. Pozzi.

Nel 2013 ha conseguito il prestigioso riconoscimento dell'Associazione Europea di Osteointegrazione in "lmplant-Based Therapy". Attualmente è Lecturer presso il dipartimento di Riabilitazione Orale della Il Università di Roma Tor Vergata, diretto dal Prof. Alberto Barlattani. Autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali.

Svolge attività di libero professionista in Roma, limitatamente alla chirurgia impiantare ed alla protesi. È membro delle seguenti accademie: EAO, AO, SIO e AIOP.

ABSTRACT

UTILIZZO DELLE MATRICI DERMICHE NELLA CHIRURGIA RICOSTRUTTIVA DEI MASCELLARI: SCIENZA ED ESPERIENZA CLINICA

Una delle maggiori sfide della moderna odontoiatria è quella di ottenere un risultato estetico naturale nei settori anteriori. Un trattamento ideale richiede non solo un restauro estetico perfettamente modellato e stratificato, ma anche una naturale e armoniosa integrazione del manufatto protesico con i tessuti duri e molli adiacenti. Inoltre, i risultati ottenuti devono essere ripetibili ed in grado di mantenersi stabili nel tempo. Tuttavia, il mantenimento della architettura osseo e mucosa presente in una dentatura sana, si scontra con il fisiologico rimodellamento tissutale che inevitabilmente avviene dopo l’estrazione dentaria.

Oggi sappiamo bene che è possibile preservare i siti post-estrattivi (socket preservation and seal) o incrementare i livelli tessutali peri-implantari (GBR o GTR) mediante materiali e tecniche chirurgiche scientificamente validate. Il clinico dovrà scegliere con cura il momento migliore per intervenire e selezionare i materiali più idonei. Lo scopo di questa giornata di approfondimento culturale è quello di illustrare le differenti opzioni terapeutiche a disposizione dei clinici e analizzarne vantaggi e indicazioni. In particolare saranno descritti i benefici della matrice dermica riassorbibile, sia nelle procedure di preservazione della cresta ossea degli alveoli post-estrattivi in combinazione con un biomateriale osseo di riempimento, sia negli aumenti di tessuto cheratinizzato intorno agli impianti. La membrana Derma è una matrice dermica riassorbibile di origine suina con buone caratteristiche di manipolabilità clinica, indicata per l’incremento di tessuto cheratinizzato e la copertura di recessioni, riducendo di molto la morbilità dell’intervento e migliorando il decorso post-operatorio del paziente.